1' MAGGIO FESTA DEI LAVORATORI

Il 1' maggio si celebra la 

Festa dei lavoratori in moltissimi Paesi.

E' un giorno di riposo e di festività per tutti i lavoratori.

La festa del lavoro ha un grande significato e una storia 

che affonda le proprie radici nel passato.

Nasce con l'intento di ricordare l'impegno dei movimenti sindacali

e gli obiettivi sociali ed economici raggiunti dai lavoratori dopo lunghe battaglie,

e costituisce quindi non solo un giorno in cui riposarsi, ma anche in cui ricordare.

PERCHÉ IL 1' MAGGIO È LA FESTA DEI LAVORATORI

Il 1° maggio 1886 i sindacati organizzarono a Chicago uno sciopero per chiedere la giornata lavorativa di 8 ore.  Il 3 maggio i manifestanti, riuniti davanti alla fabbrica McCormick, vennero attaccati dalla polizia senza motivo, un attacco che provocò 2 morti tra i manifestanti e diversi feriti. 

L'evento causò l'indignazione dell'opinione pubblica e il giorno seguente altri lavoratori si aggiunsero alle proteste. Ma i disordini erano solo all'inizio. Il giorno successivo la tensione crebbe.

Nuovi manifestanti si aggiunsero allo sciopero e nel corso di un raduno pacifico ad Haymarket Square.

Uno sconosciuto lanciò un ordigno contro i poliziotti che presidiavano la piazza: uno di loro venne ucciso e fu a questo punto che la polizia iniziò a sparare sulla folla uccidendo alcuni manifestanti e sette poliziotti, caduti sotto il fuoco amico.

Erano tutti lavoratori.




NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato e iscriviti alla newsletter.